Di capre e contrabbando - Sabato 28 agosto

La Val Divedro, all’altezza del confine Italo-svizzero, è stretta ed incassata: non a caso nei secoli passati chi vi si avventurava doveva avere una buona dose di coraggio. 

Al di sopra di questa stretta forra, circa a metà tra terra e cielo, è sospeso il piccolo nucleo di Bugliaga.

Arrivare a Bugliaga già di per sé è un avventura: dopo Trasquera la strada si restringe e taglia il ripido versante, offrendo scorci unici come quello del ponte del Diavolo. 

Ma cosa si trova più in alto?

Per rispondere a questa domanda è necessario ripercorrere i sentieri di pastori e spalloni che si muovevano con abilità lungo queste montagne di confine. E si scopre che alle orride asperità del fondovalle si contrappongono dolci pascoli, sullo sfondo dei quali si staglia il trittico del Sempione che regala un panorama così scenografico da sembrare un quadro paesaggista.

Dall’alpe Vallescia, dove si dice venga prodotto il burro più buono di tutta la valle, oltrepasseremo il confine per giungere a Corwetsh. Rientreremo in Italia lungo una spettacolare via: alcuni brevi passaggi ci daranno un saggio di quanto possano essere audaci i sentieri che risalgono dal fondo della valle.

string-bugliaga.jpg

ORARIO DI RITROVO: 9.00 

LUOGO DI RITROVO: Bugliaga (VB)

ORARIO DI ARRIVO: 18.00 (alle macchine)

LUNGHEZZA: 15 km 

DISLIVELLO: 900 m 

COSTO: 20 euro (15 euro per chi ha effettuato almeno 2 escursioni askthestone da gennaio 2020)


La quota NON COMPRENDE il viaggio da e per il punto di partenza, il pranzo e tutto quanto non espressamente indicato.
L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.
L'escursione verrà annullata, con avviso tempestivo alle persone che avessero prenotato, nel caso di maltempo o qualora non si raggiunga il minimo di 6 partecipanti (Max 20).

 

DESCRIZIONE TECNICA

Itinerario impegnativo, adatto a chi ha familiarità con l’ambiente montano. Tratti con buona pendenza sia in salita che in discesa si alternano a lunghi tratti più dolci o in falso piano. In discesa breve passaggio in un canale roccioso nei pressi di Presa Cima, e un breve passaggio esposto, con catene, prima del cippo di confine.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarpe o scarponcini con suola antiscivolo

•    giacca impermeabile e antivento

•    vestiario a cipolla: pantaloni comodi da trekking, pile o maglione di lana, piumino

•    cappellino, occhiali da sole, crema solare
•    scorta d’acqua 1,5 lt

•    viveri per pranzo al sacco

•    mascherina e gel igienizzante


EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO:
•    bastoncini da trekking

•   maglietta di ricambio

 

È possibile prenotare l'escursione entro le 16 del giorno antecedente.

Per prenotazioni o maggiori informazioni scrivete una mail ad askthestone@gmail.com

 

guideassociate.png