La Colma di Castiglione

Se si osserva il fianco della valle Anzasca all’altezza di Castiglione si scorgono una serie di piccoli villaggi circondati da ciò che rimane degli antichi pascoli. Tutt’intorno boschi di castagno cedono  il passo a bellissime faggete; salendo con lo sguardo è la volta dei pecci che si fanno fitti dove finiscono i prati dell’Alpe Prer.

Da qui in poi la foresta di abeti ci accompagna quasi fino alla cima: una lunga dorsale erbosa, punteggiata di alpeggi, che si apre su tre valli e su infinite vette, e spazia dal Rosa alla Weissmies, dal Cistella al lago Maggiore.

Si scende per altri sentieri sempre tra il profumo di resina e il fruscio delle foglie di faggio. Il giro si conclude tra i prati di Drocala, che insieme ad Olino costituisce il cuore più antico di Castiglione.

INFORMAZIONI

   •    RITROVO: località Crotto, Calsca-castiglione (VB)
   •    DURATA ESCURSIONE: 6h 00 soste escluse
   •    LUNGHEZZA PERCORSO: 9 km circa
   •    DISLIVELLO: 950 m circa
 
NOTE TECNICHE

Escursione che richiede una buona resistenza visto il dislivello significativo. Ci prenderemo le dovute pause, per spezzare la lunga salita e gustarci i diversi punti panoramici. L’itinerario si sviluppa su bei sentieri che non presentano particolari difficoltà tecniche.


EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

    •    scarponcini con suola antiscivolo

    •    giacca impermeabile e antivento
    •    indumenti caldi (pile o maglione di lana)
    •    cappellino e occhiali da sole
    •    scorta d’acqua 1,5 lt
    •    viveri per pranzo al sacco
    •    bacchette




EQUIPAGGIAMENTO FORTEMENTE CONSIGLIATO:


    •     maglietta di ricambio
    •      crema solare


© 2020 Ask the stone.

  • b-facebook