La Via Spluga - da Isola a Monte Spluga - Domenica 24 Ottobre

Prendiamo le distanze dal contemporaneo asfalto che inghiotte le memorie passate, e ci avventuriamo lungo primitive vie di transito accompagnati dall’eco di passi antichi.

Confidando in un ottobre soleggiato, intraprenderemo il tratto centrale della Via Spluga che dall’abitato di Isola risale i ripidi versanti fino a Monte Spluga.

Ci accompagneranno nella prima parte del nostro cammino dolci ripiani prativi e i nuclei rurali di Mottaletta e Rasdeglia con le loro abitazioni in legno, esemplari ben conservati di Carden, architettura gemella del blockbau Walser. Dai Carden alle gole del Cardinello: dapprima su un sentiero che serpeggia tra boschi, ponticelli e cascate, poi sulla nuda pietra intagliata, e sul vecchio acciottolato che si eleva sopra l’abisso e punta verso il cielo. Il culmine della nostra escursione sarà il grande bacino artificiale di Montespluga, ultimo avamposto in terra nostrana, prima della Svizzera.

Da qui faremo ritorno ricalcando solo l’ultimo tratto di salita, discostandoci dal percorso già conosciuto. A Torni la valle si apre nuovamente, e lo sguardo si posa sui riflessi del placido lago. Isola è ormai prossima; le luci pomeridiane riscaldano le case del paese e la storica locanda, che dal 1722 accoglie anime in viaggio.

string-spluga.jpg

ORARIO DI RITROVO: 9.30 

LUOGO DI RITROVO: Isola di Campodolcino (SO)

ORARIO DI ARRIVO: 16.30

LUNGHEZZA: 13,5 km 

DISLIVELLO: 750 m 

COSTO: 20 euro (15 per chi ha partecipato ad almeno 2 escursioni nell'ultimo anno)


La quota NON COMPRENDE il viaggio da e per il punto di partenza, il pranzo e tutto quanto non espressamente indicato.
L’itinerario potrà variare in relazione alle condizioni meteorologiche e ambientali, oltre che per qualsiasi ragione legata alla sicurezza dei partecipanti.
L'escursione verrà annullata, con avviso tempestivo alle persone che avessero prenotato, nel caso di maltempo o qualora non si raggiunga il minimo di 6 partecipanti (Max 20).

DESCRIZIONE TECNICA

Escursione di medio impegno fisico,  su sentieri ben tenuti e mulattiere. Salita quasi sempre progressiva tranne brevi tratti con pendenza più marcata. Lungo il tratto finale di salita la mulattiera si affaccia sulla gola, ma rimane comunque molto ampia, si sconsiglia pertanto solo a chi soffre fortemente di vertigini.

EQUIPAGGIAMENTO NECESSARIO:

•    scarpe o scarponcini con suola antiscivolo

•    giacca impermeabile e antivento

•    vestiario a cipolla: pantaloni comodi da trekking, pile o maglione di lana, piumino

•    cappellino, occhiali da sole, crema solare
•    scorta d’acqua 1,5 lt
•    viveri per pranzo al sacco

•    mascherina e gel igienizzante


EQUIPAGGIAMENTO CONSIGLIATO:
•    bastoncini da trekking

•   maglietta di ricambio

 

È possibile prenotare l'escursione entro le 14 del giorno antecedente.

Per prenotazioni o maggiori informazioni scrivete una mail ad askthestone@gmail.com

 

guideassociate.png